Comitato Scientifico

Art. 18 (Comitato Scientifico) DECRETO DELEGATO 7 marzo 2018 n.23

1. L’Assemblea Ordinaria può nominare un Comitato Scientifico, composto da un numerominimo di tre ad un massimo di cinque membri effettivi. Il Consiglio di Amministrazione ha facoltà di nominare ulteriori membri onorari del Comitato Scientifico.

2. I membri del Comitato Scientifico, sia effettivi che onorari, devono avere esperienza e competenze, con riferimento agli obbiettivi di seguito indicati. Possono farne parte anche l’amministratore unico o i membri del Consiglio di Amministrazione.

3. Tra i membri effettivi del Comitato Scientifico, l’Assemblea Ordinaria nomina un Direttore.

4. L’Assemblea può nominare anche un Vice Direttore, al quale il Direttore può delegare parte delle proprie attribuzioni.

5. Il Comitato Scientifico resta in carica fino a revoca o dimissioni della maggioranza dei suoi componenti effettivi, fatto salvo quanto stabilito dall’Assemblea Ordinaria in ordine alla prosecuzione del Comitato Scientifico anche in relazione alla durata del mandato di suoi specifici componenti.

6. L’Assemblea Ordinaria può revocare l’intero Comitato Scientifico solo per gravi inadempienze o per la mancanza di risultati documentati. Su proposta del Direttore, che ne motivi le cause, può disporre la revoca di singoli componenti del Comitato Scientifico. In ogni caso, i membri del Comitato Scientifico possono essere revocati, in tutto o in parte, dall’Assemblea Ordinaria col voto favorevole di un numero di soci rappresentanti almeno il 75% del capitale sociale.

7. I membri del Comitato Scientifico possono rinunciare al loro incarico, dandonecomunicazione scritta all’Organo Amministrativo, che è tenuto a convocare senza indugiol’Assemblea Ordinaria dei soci, per deliberare la loro sostituzione, ovvero la riduzione del numerodei suoi membri. I membri onorari possono rinunciare al loro incarico, dandone comunicazionescritta all’Organo amministrativo, il quale sarà libero di valutare se procedere o meno alla loro sostituzione.

8. All’atto della nomina, l’Assemblea determina il compenso annuo di base spettante ai membri effettivi del Comitato Scientifico, al suo Direttore e al suo Vice Direttore.

9. Il Comitato Scientifico deve rendicontare periodicamente all’Organo Amministrativo come previsto all’articolo 12, comma 2, lettere g) e h).

Art. 19 (Obbiettivi, funzioni e poteri del Comitato Scientifico) DECRETO DELEGATO 7 marzo 2018 n.23

Il Comitato Scientifico opera per il raggiungimento dei seguenti obbiettivi:

a) lettera soppressa

b) favorire l’aggregazione e la collaborazione tra tutti gli organismi “dell’ecosistema di innovazione” quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo: Università, PubblicaAmministrazione, Centri di ricerca, Istituti finanziari e Imprese;

c) facilitare il trasferimento tecnologico nei settori tradizionali;

d) favorire la diffusione della conoscenza e l’utilizzazione di tecnologie innovative.

2. Per la realizzazione dei suddetti obbiettivi, il Comitato Scientifico svolge le seguenti
funzioni:
a) la ricerca, lo studio, lo sviluppo e la realizzazione di progetti digitali per la Pubblica Amministrazione e/o per terzi (società, enti, ecc.);

b) lo studio e la proposta agli organi governativi competenti di modifiche normative, atte a favorire la crescita dell’ecosistema innovativo della Repubblica di San Marino;

c) lettera soppressa

d) lo studio e lo sviluppo di progetti di formazione specifica per il settore dell’innovazione tecnologica, mirati ad accrescere le competenze specifiche degli operatori locali del settore, anche in sinergia con l’Università di San Marino o con Università straniere.

3. Il Direttore del Comitato Scientifico è responsabile dell’attuazione delle strategie e delle modalità operative del Comitato stabilite dal Consiglio di Amministrazione.

4. Il Comitato Scientifico, nell’esercizio delle proprie funzioni, ha pieni poteri di:

a) utilizzare i fondi che sono messi a sua disposizione dall’Assemblea, nel rispetto di quanto stabilito all’articolo 12, lettera g);

b) proporre all’Organo Amministrativo l’approvazione di progetti con il relativo budget;

c) lettera soppressa

d) conferire incarichi e/o procure tra i suoi membri effettivi ed onorari nei limiti dei poteri di cui il presente articolo;

e) effettuare spese, nei limiti del budget approvato;

f) strutturarsi al suo interno per mezzo di un regolamento che verrà redatto e condiviso da tutti i suoi membri, sulla base del quale conferire a ciascuno dei suoi componenti, a terzi, a dipendenti della società e/o consulenti, compiti, funzioni e responsabilità e poteri, nei limiti delle proprie attribuzioni e di quanto stabilito nel presente articolo.

5. Il Direttore ed il Vice Direttore, se nominato, possono impegnare la società nei confronti deiterzi nell’ambito e nei limiti dei poteri spettanti al Comitato Scientifico.

6. Il Comitato Scientifico, nello svolgimento delle sue funzioni:

a) si avvale della struttura e del personale della società;

b) ha accesso ai documenti della società.